how to deep clean your mattress and pillows

In generale chi di voi non lava le lenzuola tutte le settimane? Forse i più pigri aspettano due settimane, ma bisogna ammettere che fortunatamente siamo tutti abituati a lavare le lenzuola con frequenza.

Purtroppo però, sotto il tepore delle coperte si nascondono milioni di acari della polvere che silenziosi e senza essere visti strisciano all’interno delle fibre del tuo piumone e del materasso. Sudore, polvere e sporco che si accumulano nel tuo letto senza che nemmeno te ne accorga, solo un ambiente favorevole e un vero e proprio paradiso per i germi.

 

Un fatto divertente (non veramente divertente in realtà) è che il 50% del peso di un materasso di dieci anni consiste in acari della polvere e pelle morta. Abbastanza rivoltante, vero? E’ inoltre altrettanto preoccupante per il fatto che gli acari della polvere rappresentano una delle più comuni cause di allergie. Per evitare che questo fenomeno accada, o quantomeno per contenerlo, dovremmo pulire il letto in profondità, almeno due volte l’anno, magari con il cambio di stagione.

 

 

Ma cominciamo dall’inizio, prendi il copripiumone (o anche il piumone), le lenzuola e le fodere dei cuscini e metti tutto nella lavatrice.

 

Pulisci il materasso

 

Le pulizie di primavera non sono altro che l’opportunità di dare una boccata d’aria fresca alla tua casa, quindi perché non sfruttarle al meglio? Se hai un giardino, perfetto! Approfitta del primo sole di primavera e caccia il materasso. L’aria fresca e il tiepido sole aiuteranno ad asciugare il materasso e a rimuovere l’umidità in eccesso. Se invece abiti in un appartamento, non disperarti, è questo il momento di aprire tutte le finestre e lasciare la stanza felicemente in balia dei quattro venti.

Se è da un bel pezzo che non pulisci il materasso, probabilmente ne avrai un bel po’ da fare…

 

  1. Aspira la polvere

E’ il momento di tirar fuori le ‘armi’! Prendi l’aspirapolvere, ancora meglio se hai la bocchetta per pulire la tappezzeria, e passalo su tutto il materasso, lati compresi. Per eliminare gli acari, potresti inoltre passare la vaporella (o la spazzola a vapore per vestiti per i più fortunati che ne posseggono una) e poi di nuovo l’aspirapolvere.

  1. Le macchie non sono il tuo peggior nemico

Con i bambini a casa non è raro che accadano ‘incidenti notturni’. Ma non preoccupatevi, non c’è nulla che un detersivo a base di enzimi non possa fare! Perché non provare a creare il vostro a casa?

Mettilo sulle macchie (anche su tutto il materasso) e strofina delicatamente con un panno possibilmente bianco. Di sicuro in casa troverai anche qualcosa per pulire altri tipi di macchie, come l’acqua ossigenata per il sangue, o l’aceto di vino bianco per le macchie di vino, caffè e altre bevande.

 

  1. Liberati degli odori

Il bicarbonato di soda è praticamente una polvere magica! Spargilo sul materasso e dopo qualche ora aspira ciò che è rimasto in eccesso. Funziona ancora meglio se lo lasci tutta la notte.

  1. Passo finale, ruota il materasso

Ruota il materasso dalla testa ai piedi ogni tre mesi e capovolgilo al cambio i stagione.

 

 

Cuscini e Piumone

Assicurati di leggere l’etichetta di lavaggio prima di fare qualsiasi cosa al piumone e ai cuscini. Se non sei sicuro delle istruzioni, portali a lavare in lavanderia.

Lava due cuscini alla volta per bilanciare il peso all’interno della lavatrice. Utilizza la normale centrifuga, magari ripeti il ciclo di centrifuga due volte se necessario.

Per asciugarli per bene, utilizza l’asciugatrice con il programma di asciugatura più basso, magari utilizzando le apposite palline per asciugatrice. Ancora meglio se invece li fai asciugare all’aria aperte, appesi al balcone o ben saldi al filo del bucato. I raggi del sole aiuteranno ad eliminare i micro-organismi. Dopo questa operazione dormirai come non hai mai dormito! Per mantenere cuscini e piumone sempre soffici, ogni tanto mettili nell’asciugatrice.

 

Tre semplici trucchi per aiutarti a mantenere il letto sempre fresco e pulito

 

Il modo migliore per mantenere il materasso pulito è avere un coprimaterasso lavabile in lavatrice. Ti eviterà la scocciatura di dover pulire il materasso in profondità ogni tre mesi. Il coprimaterasso assorbe l’umidità e previene il pericolo di macchie. Cambia il piumone (o le coperte) due volte all’anno, al cambio di stagione. Non dimenticare di conservarli protetti, al riparo da polvere, sporco e umidità.

Tutti noi amiamo i nostri cani e gatti, ma ecco non vogliamo vedere vestiti e coperte ricoperti di peli. Se vuoi evitare di raccogliere i ciuffi di peli e capelli con le mani, forse un levapelucchi è proprio quello che ci vuole. Passalo tutti i giorni sul tuo copripiumone, e il tuo letto sarà sempre libero da peli e pelucchi.

 

 

 

Share: